Asterix e Obelix XXL

66741-Asterix_&_Obelix_XXL_(Europe)_(En,Fr,De,Es,It)-1
Copertina Nintendo GameCube di Asterix e Obelix XXL.

Prendendo spunto e basandosi sulla serie a fumetti francese, Asterix e Obelix XXL è un gioco d’azione prodotto dalla Étranges Libellules. In questa nuova avventura l’eroe gallico Asterix è nella foresta insieme ad Obelix ed Idefix a cacciare cinghiali, quando una tempesta infuria e spaventa il cagnolino, facendolo fuggire e i due galli decidono di separarsi per cercarlo. Durante la ricerca Asterix scorge il suo villaggio completamente in fiamme e correndo verso di esso, incontra una spia romana che gli rivela di essere stato licenziato da Cesare in persona e che questo villaggio è stato assaltato dai romani, che hanno avuto la meglio sui galli nonostante abbiano combattuto valorosamente.

Dopo aver sgominato trenta romani dal suo villaggio, Asterix corre a cercare Obelix e gli spiega l’accaduto, proprio quando un Romano appare e corre via verso la spiaggia lì vicina. Accorsi sul posto, i nostri eroi affrontano senza nessuna fatica i soldati lì presenti e incontrano ancora una volta la spia romana, che rivela loro che quelle navi all’orizzonte contengono i loro amici e più in là consegnerà loro l’amato cagnolino, incontrato per caso nella boscaglia.
Addentrandosi nel territorio, troveranno un accampamento romano e proseguendo, riusciranno a trovare il plotone che tiene prigioniero e fa da guardia a Paronamix, il druido del villaggio. Dopo averli sconfitti, lo liberano e lui rivela a loro che Cesare aveva una mappa con sé con sopra indicate le province dell’Impero dove sono stati portati i loro amici e per evitare che qualcuno li trovasse, l’ha distrutta. Peccato solo che i galli sono stati più furbi di lui e ognuno dei prigionieri ha recuperato un frammento della mappa. Il druido è riuscito a custodire il frammento della Normandia e lo consegna ai due eroi, dando così inizio a un viaggio che porterà Asterix ed Obelix a esplorare i territori esterni alla Gallia, alla loro terra.

107622_full
Asterix accende la torica in Asterix e Obelix XXL.

Dopo aver introdotto parte della trama del gioco, passiamo all’analisi e alle considerazioni personali. Asterix e Obelix XXL è un gioco d’azione che sa davvero coinvolgere il giocatore in questa avvincente avventura attraverso le sei province dell’Impero Romano (Gallia, Normandia, Grecia, Elvezia, Egitto e Roma), dove gli sarà data la possibilità di interpretare entrambi i personaggi e di sfruttare al massimo le loro diverse capacità, soprattutto con le combo (si possono sbloccare solo dopo aver riempito la barra).
In ogni regione è possibile trovare un determinato numero di allori, che permetteranno di sbloccare delle vere e proprie divise con cui cambiare d’abito i due protagonisti. In oltre durante il percorso si raccoglieranno elmi di tutti i tipi (potranno essere utilizzati per fare acquisti), corrispondenti ai diversi avversari dell’esercito romano e non solo.
Sarò sincera con voi: ho giocato ad Asterix e Obelix XXL per Play-Station 2, ma non sono mai riuscita a finirlo a causa della perdita dei dati. Tuttavia, ultimamente sto avendo qualche ripensamento quindi con molta probabilità monterò ancora una volta la mia PS2 e giocherò a questo picchia-duro, cercando questa volta di concluderlo. E se piace anche a voi questa categoria di videogiochi – e soprattutto se ne avete la possibilità -, vi consiglio di recuperare questo titolo uscito tempo a dietro per diversi tipi di console.
La nostra recensione su Asterix e Obelix XXL termina qui. A presto miei cari Sognatori e mie care Sognatrici e ricordate: “chi sogna, viaggia“.