Il tiranno innamorato

Tiranno_001
Copertina del primo volume di Il tiranno innamorato.

Pubblicato dalla Magic Press Edizioni nel nostro paese, Il tiranno innamorato è un manga che appartiene alla categoria shonen-ai o – come più preferite definirlo – yaoi ed è stato realizzato da Hinako Takanaga. Attualmente è composto da ben nove volumi – quindi questo manga è ancora in lavorazione – e sono stati creati ben due OAV, che riprendono la storia del primo volume.
Il tiranno innamorato parte dalla fine brusca di Challengers. Souichi Tatsumi è uno studente universitario, sempre affiancato durante i suoi esperimenti in laboratorio dal fedelissimo Tetsuhiro Morinaga. Quest’ultimo è il nostro protagonista della storia ed è innamorato del suo senpai. Nonostante gli abbia confessato di essere omosessuale e di provare per lui un forte sentimento, Souichi lo convince a non lasciare l’università e a portare avanti la loro amicizia. Passano ben cinque anni da quella confessione e il nostro Morinaga non ha mai cessato di amarlo. E la situazione giunge ad un interessante svolta. Accade infatti che il fratello minore di Souichi si trasferisce in America con il suo ragazzo e nemmeno a farlo di proposito proprio quando viene legalizzato il matrimonio omosessuale a San Francisco. Nonostante il nostro omofobo fratello maggiore lo esorta a non farsi strane idee, la coppia sembra sul punto di compiere questa svolta. Visto quanto è accaduto, il nostro senpai comincia a sbraitare e a dichiarare guerra all’America, che lui considera un paese fuori di testa e soprattutto orribile. Per calmarlo Morinaga decide di invitarlo a casa sua a bere qualcosa e proprio durante la sua assenza – era andato a comprare altre birre più le sigarette -, il senpai si scola una bottiglia che a prima vista sembra vino oppure un vecchio liquore. Ciò che non sa è che si tratta di un potente afrodisiaco ed è tramite ciò che ha bevuto che si realizza il sogno segreto e irrealizzabile del suo kohai: fra l’amore con l’uomo che ama.

c3156
Souichi Tatsumi e Morinaga Tetsuhiro sono i protagonisti del manga Il tiranno innamorato.

Ed è da questo punto in poi che si sviluppa la storia di un amore difficile e complicato fra questi due ragazzi, questi due uomini così tanto diversi caratterialmente.
A essere sincera, Il tiranno innamorato è uno shonen-ai che mi ha sorpreso parecchio e devo ammettere che questa storia mi è piaciuta non poco. Già ho trovato carina l’idea che un personaggio coinvolto in una relazione omosessuale sia – come si definisce lui stesso – il più omofobo del mondo. Souichi è stato vittima di uno spiacevole incidente quando era soltanto un ragazzo e ciò lo ha portato a odiare e a provare repulsione verso gli omosessuali, quindi provare tutto a un tratto qualcosa per Morinaga che non sia l’amicizia è assolutamente fuori luogo, impossibile e soprattutto incomprensibile. Infatti ciò che ho apprezzato molto è stato proprio come l’autrice ha sviluppato vignetta dopo vignetta questa storia, portando un omofobo a raggiungere la consapevolezza che anche lui può essere capace di amare un altro uomo e un omosessuale a comprendere che bisogna avere tempo e pazienza verso chi non ha mai avuto nessuna esperienza di questo genere. E poi tutto ciò è stato arricchito con momenti significativi ed importanti, a cui l’autrice stessa ha accostato anche attimi divertenti ed esilaranti oltre che dolci e romantici. Se i lettori e le lettrici del nostro sito amano questo genere, consiglio assolutamente di leggere anche questa storia e magari di recuperare anche Challengers, per avere le idee più chiare.
La nostra recensione su Il tiranno innamorato termina qui. A presto miei cari Sognatori e mie care Sognatrici e ricordate: “chi sogna, viaggia.”

Amore senza frontiere

AmoreSenzaFrontiere_COVER
Copertina ufficiale italiana di Amore senza frontiere.

Realizzato da Ayano Yamane, Amore senza frontiere è un manga destinato a un pubblico adulto perché rientra perfettamente nella categoria yaoi, in quanto tratta storie – erotiche aggiungerei anche – sulle relazioni omosessuali.
La storia ruota attorno a Ranmaru Omi, figlio di un boss yakuza, che si trova su una nave da crociera in Italia in occasione delle sue nozze con la bellissima Kaoru Omi, anch’ella figlia di un leader di un altro clan. A fine cerimonia i novelli sposi finiscono per litigare – invece di trascorrere una notte di amore e di passione – e il nostro protagonista viene letteralmente sbattuto fuori dalla stanza. Adirato ed innervosito da questa questione, Ranmaru decide di trascorrere il resto della serata al bar ed è proprio in tale occasione che conosce Alberto Valentino, soprannominato “Al”, un affascinante uomo italiano dai capelli biondi ed occhi azzurri, che sembra conoscere un bel po’ di cose sullo splendido e misterioso paese del sol levante oltre che la lingua parlata lì ovviamente. Come si conclude la serata? Non è difficile da immaginare: finiscono a letto. Da questo evento ha inizio un’avventura caratterizzata da momenti esilaranti – capaci di strapparvi un sorriso e persino una risata – ed altri più seri e abbastanza riflessivi in certe circostanze. Per chi ama e apprezza questo genere di storie e soprattutto per il gentil sesso non mancano certamente le scene hot – suvvia ammettiamolo che leggiamo yaoi solo per questo!

Ikoku.Irokoi.Romantan.full_.108893
Immagine illustrativa di Amore senza frontiere.

Per quanto riguarda l’ambientazione ho apprezzato molto la scelta di Ayano Yamane. In ogni manga che ho letto di questa categoria la storia si è sempre svolta nel paese del sol levante ovvero in Giappone, ma in questo caso i personaggi si muovono in uno scenario completamente diverso: l’Italia. Ebbene si, ho visto il mio paese – oddio non pensavo di essere patriottica! – all’interno di un fumetto giapponese. Ciò mi ha lasciata sorpresa, ma ho sorriso quando ho visto con quanta minuziosità questa mangaka aveva realizzato ogni singolo paesaggio. Non c’è che dire, ci complimentiamo con lei, signorina Ayano Yamane. E che dire del cast ovvero dei personaggi? Li ho amati tutti, in particolare modo il nostro Al. Non solo l’ho visto come il classico principe azzurro, ma mi sono completamente immedesimata in lui. è un italiano che prova interesse per un paese straniero a tal punto da innamorarsene perdutamente. è un po’ ciò che succede alla maggior parte di noi o sbaglio?

c2162
Immagine illustrativa di La guida dell’amore.

Ad ogni modo Amore senza frontiere contiene anche una storia extra, intitolata “La guida dell’amore”. Hirotaka Takaoka è un uomo completamente dedito al suo lavoro di scienziato – è un topo da laboratorio in pratica. Finito per restare single, sotto incitamento di sua madre decide di presentarsi a un’agenzia di appuntamenti, così da avere la possibilità di conoscere la donna perfetta per lui. Ad affiancarlo e soprattutto ad aiutarlo ci sarà Yoshizawa, un giovane impiegato dell’agenzia completamente dedito al suo lavoro come consulente. Il destino vorrà che i due provino attrazione l’uno verso l’altro e – come avviene nella maggior parte di questo genere di storie – finiranno per innamorarsi e ovviamente a cedere alla passione.
Personalmente Amore senza frontiere mi è piaciuto e non poco direi, quindi consiglio a chi apprezza questo genere di storie – e soprattutto alle yaoiste – di procurarsi questo manga. Leggerlo, arricchirà la vostra collezione di racconti erotici e passionali e chissà magari potrà anche ispirare qualche storia o disegno di vostro pugno. E ricordate: “chi sogna, viaggia”. A presto con una nuova recensione.

Leggi anche: Axis Powers Hetalia

Leggi anche: Love Academy

Axis Powers Hetalia

26445
Una delle tante copertine con i personaggi principali di Axis Powers Hetalia.

Axis Powers Hetalia (scritto a volte Hetalia Axis Powers) è un manga ideato e realizzato da Hidekaz Himaruya. Pubblicato inizialmente sul sito dell’autore stesso ovvero Kitayume, acquista presto fama e suscita l’interesse della Gentosha Comics. Il primo volume esce in forma cartacea nel mese di marzo del 2008. In Italia è pubblicato dalla Jpop a partire dal 28 ottobre 2011 a oggi.
La trama ruota principalmente attorno a due eventi piuttosto significativi all’interno della storia dell’umanità: Prima e Seconda Guerra Mondiale. Tuttavia, fra una striscia fumettistica e l’altra si individuano anche accenni ad altri periodi storici più o meno precedenti o successivi a quelli citati poco fa.
Protagonisti di questo manga non sono personaggi alquanto comuni, bensì le nazioni del mondo. A quanto pare, l’autore ha pensato bene di far prendere loro vita (le antropomofizza in pratica) e di muoverle sullo sfondo di questo racconto dalla basale tematica storica. Così facendo, è riuscito a mettere in scena momenti esileranti oppure di stampo serio, a seconda dell’evento storico che veniva preso in esame. Tuttavia, ciascun tema non viene mai descritto e trattato in modo dettagliato. Per esempio quando si tratta della Seconda Guerra Mondiale, non si fa nessun accenno alla Shoah Ebraica.

Hetalia-1
Personaggi principali di Axis Powers Hetalia.

Ritornando ai personaggi, a ciascuno di essi dà le caratteristiche tipiche del popolo di quella nazione, mescolando sia i pregi che i difetti. Per fare un esempio, Italia è diviso in ben due personaggi: Veneziano (Italia del Nord) e Romano (Italia del Sud). Entrambi rappresentano un popolo che non è molto dedito al lavoro, anzi preferiscono dormire, mangiare quintali di pasta e soprattutto evitare i conflitti con le altre nazioni (tanto è vero che Feliciano ha sempre con sé una bandiera bianca, che sventola in continuazione). Tuttavia, il primo si dimostra parecchio ingenuo e credulone, mentre il secondo si comporta da duro ma sotto sotto ha un cuore tenero. Ludwig (Germania) si presenta serio e molto dedito al suo lavoro, mentre Alfred (America) è fissato con il concetto di eroe. Potremmo continuare all’infinito visto che sono proprio tantissimi peronaggi, ma ci fermiamo qui.
Comunque come si può vedere, queste nazioni rappresentano in pieno lo spirito di un popolo, in quanto si comportano come se fossero persone vere. è come se la nostra nazione prendesse praticamente vita e fosse al nostro fianco. Se vogliamo, il popolo è la voce di una patria, di una terra che vive e respira, esattamente come noi.

Axis.Powers-.Hetalia.full.448739
Una delle tante copertine con i personaggi principali di Axis Powers Hetalia.

Ad ogni modo ciò che fuoriesce dalla geniale mente di questo giovane e aspirante mangaka, è un manga che può essere considerato unico nel suo genere. Appartenente alla categoria Seinen (per certi versi appare anche come Shonen-Ai), può essere letto con estrema facilità. è praticamente ottimo per chi vuole trovare un attimo di pace e un po’ di relax da questa odiosa e difficile vita reale, che tutti noi ci troviamo ad affrontare giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, anno dopo anno.
Dal momento che tratta alcuni eventi storici, Axis Powers Hetalia può anche essere considerato come un manga storico che “rinfresca la memoria”. Ripensandoci, è davvero così. Leggendolo, mi è capitato di incappare in eventi storici di cui non sapevo nulla (o che semplicemente non ricordavo) e, dal momento che ero piuttosto curiosa, mi sono messa a fare delle ricerche. è un buon modo quindi per ampliare quella che è la nostra cultura personale, soprattutto dal punto di vista storico. E pensare che ci sono anche dei momenti in cui può persino indurci a fare una riflessione (o almeno questo è stato il mio caso). A parte il manga sono state tratte ben tre serie animate, un videogioco e persino un film.
Perfetto, questa recensione si conclude qui quindi miei cari Dreamers alla prossima e ricordate: “chi sogna, viaggia“.

Leggi anche: Amore senza frontiere

Leggi anche: Love Academy