Code Lyoko

I cinque protagonisti di Code Lyoko.

Creato da Thomas Romain e Tania Palumbo, Code Lyoko è una serie animata francese del 2003 ed è composta da ben quattro stagioni più un episodio prequel (diviso in due parti), che chiarisce alcuni aspetti non approfonditi nella prima serie. Trasmessa su France 3 e Canal J (Rai Gulp in Italia), racconta le avventure di un gruppo di ragazzi che frequentano la scuola media francese Kadic. Un giorno scoprono l’esistenza di un supercomputer e con esso quello che sembra essere un mondo parallelo al loro: Lyoko. Guardiana di questo mondo è Aelita, una ragazza virtuale che grazie a un codice riesce a contrastare i continui attacchi di X.A.N.A., un malvagio programma multi-agente che ha come scopo quello di distruggere Lyoko per poter fuggire dalla sua prigione e conquistare il mondo reale. Riusciranno i ragazzi ad aiutare la nostra eroina a sconfiggere il suo antagonista? Spetterà a voi lettori e a voi spettatori scoprirlo.

I nostri protagonisti nel mondo virtuale di Code Lyoko.

Dopo aver citato parte della trama, passiamo alle considerazioni personali. Code Lyoko è una serie animata che ho visto qualche anno fa su Rai Gulp e devo ammettere che mi ha entusiasmata parecchio, nonostante lo stile del disegno non mi apparisse così accattivante e seducente (per farla breve, non mi piaceva poi così tanto). Ciò che mi ha attirato è stata la storia così piena di intrighi e di misteri e soprattutto la differenza fra il mondo reale e quello virtuale, messa in mostra proprio attraverso due diversi stili di animazione: il primo è caratterizzato da quello tradizionale, mentre il secondo da quello virtuale.
Un altro aspetto che ho apprezzato è stata l’interazione fra i personaggi, così diversi sia dal punto di vista fisico che caratteriale. Ognuno ha i propri punti di forza quanto di debolezza, i propri pregi quanto i difetti eppure riescono a costituire un gruppo abbastanza compatto e sempre pronto ad agire come una squadra, nonostante a volte possano esserci degli screzi, dei litigi e delle incomprensioni su qualunque argomento e soprattutto se si tratta di affari legati ai sentimenti.
In base a ciò che è stato detto poco fa Code Lyoko può essere considerato come una serie animata adatta ad un pubblico giovanile, adolescenziale per le tematiche che tratta: amicizia, amore, infatuazione, coraggio, paure, fantascienza e così via. C’è tanta azione in queste loro avventure, così tanta che a volte sembra di essere in un vero e proprio videogioco, almeno è così quando si tratta di Lyoko, dove appunto c’è un tot di punti vita e, una volta che sono finiti, si torna nel mondo reale.
La nostra recensione termina qui. A presto miei cari Sognatori e mie care Sognatrici e ricordate: “chi sogna, viaggia“.

Precedente Stuart Immonen Successivo 1984