Eclipse

Copertina di Eclipse.

Scritto da Stephenie Meyer, Eclipse è il terzo romanzo che compone la saga di Twilight. Pubblicato da Fazi Editore, racconta gli avvenimenti successivi all’incontro con i Volturi a Volterra.

Tornata a Forks, Bella si trova a dover affrontare un forte dissidio interiore, nato da una difficile scelta da prendere: Edward o Jacob? Il vampiro oppure il lupo?

Nel frattempo a Seattle si registrano una serie di misteriosi omicidi. Jasper sospetta che sia opera di vampiri neonati al servizio di Victoria. Quest’ultima è spinta da un forte desiderio di vendetta nei confronti dei Cullen, responsabili della morte del suo compagno James. E quindi sta radunando un vero e proprio esercito per affrontarli e distruggerli.

Dal momento che il clan dei Denali si rifiuta di aiutarli, i Cullen stringono un’alleanza con i lupi Quileute per proteggere Bella e gli abitanti di Forks.
Chi vincerà questa battaglia? Leggete il romanzo per scoprirlo.

Poster del film Eclipse.

Dopo aver parlato di parte della trama, passiamo alle considerazioni personali. Eclipse è un romanzo che si concentra sulle conseguenze delle azioni compiute e delle decisioni prese nei primi due romanzi.

Bella è continuamente tormentata da un vortice di sentimenti contrastanti. E’ innamorata del vampiro, ma una parte di sé stessa è indirizzata verso il lupo. E’ come se fosse divisa in due, come se ci fossero due Isabella Swan. Si trova così a dover prendere una decisione, anche se è difficile perché potrebbe significare la fine di qualcosa a cui lei tiene molto.

Questo dissidio interiore è stato caratterizzato meglio nel romanzo che nel film, dove mi è sembrato che non siano totalmente e realmente riusciti a far venire a galla questa cosa.

Un’altra caratteristica di questo romanzo è che dà molto spazio anche ad altri personaggi. Un esempio è Jasper Whitlock Hale. Questo vampiro nasconde un passato che mai avremo immaginato. Era un vampiro neonato ed era stato creato da Maria, una potente vampira che stava mettendo su un esercito per conquistare i territori.

Una scena di Eclipse, tratta dall’omonimo romanzo.

La sua vita era basata sui combattimenti con altri vampiri neonati, da cui usciva sempre vincitore e ciò creò simpatia da parte della sua creatrice. Successivamente divenne capo e a lui spettava il compito eliminare chi non serviva più. Le cose andarono così, finché non decise di voltare pagina e fu allora che incontrò Alice, con la quale instaurò una solida relazione.

Tutto ciò spiega come mai Jasper abbia sin da subito compreso cosa stesse accadendo davvero a Seattle. Quando i sospetti diventano realtà, lui è l’unico che può istruire gli altri su come affrontare i vampiri neonati. E infatti farà da insegnante sia alla sua famiglia che ai lupi stessi.
Anche a Jacob Black viene dato spazio nel romanzo, tanto è vero che alcune pagine verso la fine del romanzo sono dedicate a lui. E sono raccontate ovviamente dal suo punto di vista.

Penso di aver detto tutto su Eclipse, quindi la nostra recensione termina qui. A presto miei cari Sognatori e mie care Sognatrici e ricordate: “sognare significa viaggiare e viaggiare significa vivere mille avventure“.

Leggi anche:

Precedente L'ultimo dei Mohicani Successivo L'incredibile Hulk