Homosaurus

homosaurus_1_cover_by_dalamar89-d5ccowc
Copertina del primo volume di Homosaurus.

Auto-pubblicato e realizzato dalle abili mani dell’artista Flaminia Spinelli, Homosaurus è un fumetto italiano dedicato a un pubblico piuttosto giovane, ma non mancano ovviamente i così detti “grandicelli” che – esattamente come la sottoscritta – lo hanno apprezzato e non poco direi. Attualmente sono stati pubblicati ben tre volumi – l’ultimo è uscito in occasione del Lucca Comics & Games 2015 – ed è possibile seguire questa produzione attraverso la pagina ufficiale di Facebook oppure al profilo di DeviantArt dell’artista.
Homosaurus è ambientato in un mondo preistorico, dove uomini e dinosauri vivono fianco a fianco e si aiutano a vicenda nella vita di tutti i giorni. Protagonisti della nostra storia sono un umano dalla testa calda di nome Rio e un simpatico e tranquillo – nonché riflessivo – triceratopo di nome Hildeg. Questa coppia, questo duo è in viaggio verso la città di Cratera, dove si terrà la prima parte di un torneo piuttosto importante alla quale desiderano partecipare. E ovviamente hanno l’obiettivo di arrivare primi in classifica e chissà se ci riusciranno … Ad ogni modo è proprio da questo punto che inizia la loro avventura ricca di azione e di scontri, dove incontreranno tanti amici e altrettanti nemici sia umani che con le squame.

E adesso passiamo alle considerazioni personali. Homosaurus è un fumetto alquanto facile e semplice da leggere, in quanto le pagine scorrono l’una dietro l’altra quindi la lettura risulta alquanto piacevole e forse anche un po’ rilassante o almeno così è stato per me. Per quanto riguarda l’aspetto grafico, devo ammettere che mi è sempre piaciuto lo stile di Dalamar – nome d’arte di Flaminia Spinelli – e in questo fumetto dà davvero tutta sé stessa con il disegno. è stata capace di dare dinamicità all’azione, soprattutto nelle scene in cui Rio si trova a dover affrontare i suoi simili sia prima che durante il torneo. E a proposito delle sfide ciò che mi ha colpito molto è stata l’impostazione di queste ultime. A prima vista – e ad un occhio disattento – si direbbe che a lottare siano i nostri amici squamosi, ma non è affatto così. Ad affrontarsi sono gli uomini e le donne, mentre i dinosauri fanno da coach, da istruttori durante la lotta. E che dire delle armi? Sono bellissime e si possono evocare, in quanto sono oloarmi e ognuna di esse ha un proprio nome che spesso rievoca la struttura o comunque com’è fatta.
Ad ogni modo la sottoscritta vi consiglia di non perdere assolutamente questo fumetto italiano, a prescindere se appartenete al pubblico giovane oppure adulto. E questo discorso può valere – si, vale senza ombra di dubbio – anche e soprattutto per chi come me ha sempre amato i dinosauri e il loro mondo ormai perduto. Se poi siete anche amanti dell’avventura e del mistero, sicuramente farà al caso vostro. E poi ci sono anche scene piuttosto divertenti, capaci di strapparvi un sorriso e persino una risata.
La nostra recensione su Homosaurus termina qui. A presto miei cari Sognatori e mie care Sognatrici e ricordate: “chi sogna, viaggia“.

Pagina ufficiale di Facebook: Homosaurus

Profilo DeviantArt: Dalamar89

Precedente Le Petit Prince Successivo Il Regno di Ga'Hoole - La Leggenda dei Guardiani [Gioco]