Le Petit Prince

37464
Locandina inglese del film Le Petit Prince.

Tratto dall’omonimo romanzo di Antoine de Saint-Exupéry, Le Petit Prince è un film d’animazione diretto da Mark Osberne.
Uscito nelle sale cinematografiche italiane il giorno 1 gennaio 2016, racconta la storia di una bambina che è nata in un mondo dal contesto fin troppo adulto, dove i bambini della sua stessa età possono aspirare solo ed esclusivamente all’accesso alla Werth Accademy, la migliore scuola della città. Dal momento che il colloquio non va a buon fine, la bambina si trasferisce con sua madre in una nuova casa accanto ad un’altra dall’aspetto alquanto bizzarro, dove ci vive un vecchio aviatore. Attraverso un incidente dove c’entra un’elica nasce nella nostra protagonista una curiosità tale da spingerla a non rispettare la tabella di marcia imposta da sua madre e a fare visita al bizzarro vicino. Nasce così una forte amicizia fra lei e il vecchio aviatore, che diventa presto il suo nuovo punto di riferimento. Ed è così che quest’ultimo le racconta la storia del Piccolo Principe, un bambino conosciuto per caso nel deserto del Sahara quando il suo deltaplano ha subito un guasto. Col passare del tempo la nostra protagonista trascura sempre di più gli studi e passa più tempo con il suo nuovo amico fino a mettersi anche nei guai con una vecchia auto. Tuttavia, nonostante tutto lei continua a fargli visita finché un giorno si propone di aiutarlo a sistemare il suo deltaplano ed è così che lui decide di raccontarle il triste finale della storia, che la lascia alquanto delusa ed arrabbiata. Passa qualche giorno e il bizzarro vicino di casa finisce in ospedale, così lei decide che è il momento di cercare il Piccolo Principe, l’unico che può salvarlo e riparare il deltaplano. Esce dalla finestra e si aggrappa ad un tubo che però si stacca e cade, facendole perdere i sensi. Ed è così che attraverso un sogno affronta tutti i personaggi della storia fino a trovare e salvare il Piccolo Principe. Quando si riprende, la bambina va con sua madre a trovare il vecchio aviatore in ospedale, alla quale regala la sua stessa storia rilegata che lui ovviamente apprezza. Le Petit Prince si conclude con una scena significativa: lei e sua madre sono sul tetto della loro casa a guardare le stelle, consce che ci sono cose molto più importanti nella vita fra cui l’amore e l’amicizia.

37659
Il Piccolo Principe e la volpe in una scena del film Le Petit Prince.

E adesso passiamo alle considerazioni personali. Le Petit Prince non è un semplice film d’animazione, non è un film solo ed esclusivamente adatto ad un pubblico formato da bambini ma è molto ma molto di più. Avrò anche ventitré anni e sarò “vecchia” o “grande”, ma l’ho apprezzato non poco già a partire dal punto di vista grafico e visivo con quelle scene oniriche, tipicamente da sogno quando si narrava la storia del Piccolo Principe e della sua amata Rosa. E la storia dell’intero film? Semplicemente meravigliosa e ricca, no anzi straricca di significato, di valori e di insegnamenti che forse dovrebbero essere riproposti in una società come la nostra, che sta diventando sempre più “macchina” e sta perdendo quelli che sono i valori dell’essere umano. E comunque devo confessarvi che ho pianto quando è arrivato il finale e una reazione del genere non l’avevo dall’epoca in cui ho visto un altro film alquanto strappalacrime. Se non avete ancora visto questo film, vi consiglio di procurarvelo al più presto.
La nostra recensione su Le Petit Prince termina qui, quindi a presto miei cari Sognatori e mie care Sognatrici e ricordate: “chi sogna, viaggia“.

Precedente Giorni di un futuro passato Successivo Homosaurus