Youjo Senki

Logo di Youjo Senki che mostra anche la nostra protagonista, Tanya Degurechaff

Ispirato all’omonima light novel, Youjo Senki è un anime di 12 episodi prodotto dalla studio NUT.
Vi darò ora un accenno di trama, per poi passare alle mie opinioni personali sulla serie.

Un ambizioso e cinico uomo d’affari giapponese viene ucciso da un suo impiegato dopo essere stato licenziato. Per aver offeso Dio con la sua immoralità e la sua mancanza di fede, viene fatto reincarnare in un mondo alternativo.

Quest’ultimo è simile all’Europa della Grande Guerra, dove l’impero tedesco è costantemente in guerra con tutti i suoi vicini. Dio lo lascia con un avvertimento. Se morirà di nuovo di morte violenta o non mostrerà una fede sincera in lui, la sua anime sarà destinata all’Inferno.

Il nostro protagonista rinasce come una bambina di nome Tanya Degurechaff. All’inizio le cose per lui si complicano, perché l’economia mondiale è in crisi per le continue guerre e il cibo scarseggia.

Le cose prendono una piega diversa quando durante un esame medico Tanya viene catalogata come Maga (persone speciali che riescono a padroneggiare una misteriosa forza). A soli 9 anni si arruola nell’esercito e ben presto riesce a scalare la gerarchia fino a diventare capo della duecentocinquesima unità magica.

Una scena di Youjo Senki.

Tuttavia, anche ritrovandosi nel corpo di una bambina, il nostro protagonista non abbandona i suoi comportamenti cinici e ambiziosi. Il suo piano, infatti, è quello di scalare rapidamente la linea militare, in modo da allontanarsi quanto prima dal fronte e quindi dal rischio di una morte prematura, nella speranza di vincere la sfida di Dio e ottenere la redenzione.

Adesso veniamo a noi. Youjo Senki è un anime ricco di azione e strategia. Ad alcuni appassionati potrebbe ricordare la serie di Code Geass. La contrapposizione nel vedere una “tenera” bambina e il suo ragionare da freddo stratega funziona. L’anime non mancherà di presentare colpi di scena, che arricchiranno sempre di più la saga della nostra Tanya.

In conclusione, vi invito a recuperare questa serie che potete trovare legalmente sulla piattaforma streaming Crunchyroll. Detto questo vi saluto e vi do appuntamento ad una prossima recensione e ricordate: “leggete con il cuore e pensate con la mente”.

Precedente Buffy The Vampire Slayer Successivo Francesca Mengozzi