Kung Fu Panda 3

Locandina del film Kung Fu Panda 3.

Prodotto dalla DreamWorks Animation e diretto da Jennifer Yuh e Alessandro Carloni, Kung Fu Panda 3 è un film d’animazione del 2016.
Terzo capitolo della saga, Po si troverà ad affrontare una nuova sfida: diventare maestro di kung fu. Il maestro Shifu vuole lasciare l’insegnamento al Palazzo di Giada al nostro panda. Tuttavia, il Guerriero Dragone non si sentirà ancora pronto per una simile responsabilità. E infatti avrà non poche difficoltà all’inizio con l’insegnamento ai Cinque Cicloni.
Ed è in queste circostanze che incontrerà e conoscerà il suo padre biologico: Li Shang. Quest’ultimo lo inviterà e porterà al villaggio segreto dei panda. Lì potrà imparare l’arte del dono del Chi. Quest’ultima è l’ unica cosa che potrà fermare Kai, il nuovo antagonista di questa storia.

Dopo aver parlato della trama, passiamo alle considerazioni personali. Kung Fu Panda 3 è un film d’animazione che ho molto apprezzato. Penso che questo terzo capitolo concluda perfettamente il percorso di crescita del nostro protagonista. Infatti da goffo e pasticcione diventa col tempo un abile guerriero e un saggio maestro.
Po impara ad avere fiducia in sé stesso, a trovare la pace interiore e a proteggere chi ama. Impara che lui è il frutto delle sue esperienze, dei suoi fallimenti, dei suoi legami. Impara davvero che cosa significa essere il Guerriero Dragone.

Po insieme ad altri panda in Kung Fu Panda 3.

Anche in Kung Fu Panda 3 il passato torna a bussare alla porta del nostro protagonista. Li Shang è il suo padre biologico, che ritorna nella sua vita dopo averlo cercato per anni. Questa sua comparsa non è tanto gradita a Mr Ping, l’oca che si è presa cura di Po quando era solo un bebè. Ha paura che il suo vero padre possa portarlo via da lui. Teme di perderlo. Ed è così che viene affrontato il tema della famiglia. Li Shang e Mr Ping incarnano due diverse figure genitoriali. Riusciranno ad aiutare loro figlio soltanto dopo che avranno messo da parte le proprie divergenze.

Il Guerriero Dragone incontra Maestro Oogway nel mondo degli spiriti in Kung Fu Panda 3.

Ed è verso la fine del film che si scopre il disegno del maestro Oogway. Quest’ultimo era alla ricerca di un successore e nel nostro caso è proprio Po, il Guerriero Dragone. La saggia tartaruga non ha scelto per caso questo panda così maldestro e pasticcione. Oogway aveva visto gli antenati del panda donare il Chi in modo disinteressato. Ed è stato così che ha capito che un loro successore avrebbe potuto prendere il suo posto. Po incarna ed unisce infatti lo Ying e lo Yang.

L’atmosfera di Kung Fu Panda 3 è la stessa che troviamo anche nei due precedenti film. Comicità, azione, avventura, drammaticità, sentimento e così via. Penso di aver detto tutto, quindi la nostra recensione termina qui. A presto miei cari Sognatori e mie care Sognatrici e ricordate: “chi sogna, viaggia“.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.