FantaExpo 2016

14258209_1416369858378747_379814849361647990_o
FantaExpo 2016.

Quinta edizione, il FantaExpo 2016 si è tenuto dal 2 al 4 settembre presso il Parco dell’Irno & Teatro Ghirelli di Salerno, in Campania. Essendo all’interno di un parco, l’evento è stato organizzato seguendo un piano ben preciso, in cui un primo punto di partenza è stato sicuramente la gestione dello spazio, del suolo da utilizzare. Infatti non è stato preso ed allestito tutto il parco, ma soltanto una parte e gli stand sono stati sistemati in modo assolutamente omogeneo. Erano ben visibili e soprattutto non affatto dispersivi.
Sono state allestite anche ben sei aree tematiche in alcuni punti strategici del parco. Lì i fan da ogni luogo e ogni dove si sono potuti incontrare e catapultarsi tutti insieme nel mondo creato da grandi menti geniali. Si parla in particolare di Star Wars, Marvel, Harry Potter, Japan, League of Legends e Pokèmon.

Al FantaExpo 2016 hanno preso parte anche alcuni ospiti che molti di voi lettori e di voi lettrici sicuramente conoscete: Marco Merrino (Croix89), i Nirkiop, Gem Boy, Federico Bauzon, Boban Pesov e tanti altri ancora. Si parla di persone che hanno a che fare con il mondo del fumetto e del disegno e addirittura di un colosso video del web ovvero YouTube, quindi i fan hanno avuto la possibilità di incontrarli dal vivo in un’atmosfera assolutamente tranquilla e rilassante, visto che era stato addirittura allestito e sistemato un bancone dove li si poteva trovare in determinati orari prestabiliti. Lì ci si poteva confrontare con loro, chiacchierare e così via.
Per venire incontro agli amanti dell’arte del disegno, è stato allestito persino un grosso pannello con tanto di fogli così da consentire a chiunque di disegnare, scarabocchiare e persino lasciare una dedica che testimoniasse il proprio passaggio lì e la propria presenza a questo evento.
Al centro e nel cuore della fiera stessa è stato sistemato invece il palco, dove ha avuto luogo la gara di cosplay. Lì tanti cosplayers si sono affrontati, dimostrando la propria bravura nell’aver costruito il proprio costume e soprattutto interpretato quel personaggio che tanto amano.

14231782_1002951489824515_3979484521887065429_o
Uno dei più bei cosplay presenti al FantaExpo 2016.

E adesso passiamo alle considerazioni personali. Ho preso parte al FantaExpo 2016 l’ultimo giorno insieme al mio ragazzo e devo ammettere che è stata una novità per me, in quanto mia prima volta. Pur essendo piccola – e in fase di crescita oserei dire -, mi ha lasciato letteralmente soddisfatta. Mi sono divertita e ho conosciuto tante persone nuove, con la quale ho scambiato informazioni e pareri su tanti argomenti: dal disegno al cosplay e così via.
Ciò che ho apprezzato in particolar modo è stato il tabellone dedicato al disegno. Lì ho scarabocchiato un po’ qui e un po’ là, soprattutto nelle ore vuote in cui non sapevo che cosa altro fare e poi mi è piaciuto lasciare qualcosa di mio, un’impronta oppure un segno che dicesse “sono passata di qua”.
Le restanti ore della giornata le ho trascorse guardando la gara di cosplay, dove si sono affrontati cosplayers di tutti i tipi: c’era chi prendeva seriamente la competizione e sfoggiava il suo costume con tanto di interpretazione divina del personaggio e chi aveva deciso di prendere parte solo ed esclusivamente per divertirsi e ridere insieme agli altri. Così è stata per l’interpretazione del pokèmon conosciuto col nome di Magikarp, che ho trovato assolutamente geniale; quella del musical Notre Dame de Paris mi ha emozionata a tal punto che ho trattenuto le lacrime  e  quella di Deadpool in versione rap mi ha fatto morire dalle risate così tanto che a stento riuscivo a trattenerle.
Per farla breve, il FantaExpo 2016 mi è piaciuto così tanto che credo che prenderò parte anche alla prossima edizione.
La nostra recensione termina qui. A presto miei cari Sognatori e mie care Sognatrici e ricordate: “chi sogna, viaggia“.

Leggi anche: Cavacon Winter Edition 2016

Leggi anche: Napoli Comicon 2016